Kinesio Taping

Kinesio Taping:

Il Dott. Kenzo Kase, chiropratico giapponese specializzatosi presso la prestigiosa National University of Health Sciences di Chicago, ha inventato e sviluppato il Kinesio Taping Method oltre 35 anni fa, in risposta alle limitazioni incontrate con il taping rigido sportivo dei suoi pazienti. Il metodo che nasce in Giappone e ha avuto la sua prima “esposizione” internazionale in occasione delle Olimpiadi di Seul nel 1988 con la Nazionale Giapponese di Pallavolo, nel corso degli anni ha allargato la sua diffusione in tutto il mondo. Oggi il metodo è utilizzato da fisioterapisti, terapisti occupazionali, chiropratici, preparatori atletici e altri operatori sanitari con importanti risultati su pazienti di ogni tipologia ed età. Il Dr. Kase continua tuttora ad insegnare in tutto il mondo il suo metodo con apprezzatissime lezioni magistrali, e a sviluppare, in collaborazione con il suo staff (KTAI), nuove tecniche e nuove applicazioni secondo i dettami della ricerca scientifica più recente. Il Kinesio Taping Method ha rivoluzionato il mondo della riabilitazione e della medicina sportiva. E’ diventato con il tempo e con una clinica quotidiana, che vanta milioni di applicazioni in tutto il mondo, il gold standard per il taping terapeutico riabilitativo. Il Kinesio Taping Method utilizza Kinesio Tex Gold, un tape elastico con caratteristiche specifiche in termini di elasticità, densità, tensione, ritorno elastico, peso e trama. Il cerotto se correttamente applicato (esistono per questo diversi livelli di formazione) è in grado di enfatizzare gli effetti del trattamento riabilitativo e di conservarlo efficacemente tra un trattamento e l’altro essendo in grado di essere indossato per 24 ore al giorno per più giorni consecutivamente. Attualmente Kinesio Taping è utilizzato in Ospedali, Cliniche, Università, Società sportive professionistiche e non. Il Kinesio Tex consente di ottenere effetti terapeutici producendo una stimolazione del tessuto cutaneo attraverso il suo particolare e unico coefficiente di elasticità. E’ in grado di seguire il paziente in tutti i momenti dell’iter riabilitativo, dalla fase acuta al completamento della rieducazione funzionale, durante la fase cronica e, con alcune applicazioni, anche per la prevenzione dell’infortunio e del trauma. L’uso del Kinesio Tex risulta quindi non solo possibile in combinazione con altre tecniche riabilitative come la terapia manuale, l’esercizio terapeutico, la crioterapia, l’idroterapia, la massoterapia, la terapia fisica, ma addirittura utile e consigliabile per potenziarne gli effetti terapeutici.

Massaggio Aurico:

E’ un massaggio dolce poiché non c’è il contatto con il corpo fisico, ma si lavora sull’aura ( campo energetico che avvolge e delinea un corpo fisico. L’ aura è composta da più strati e si lavora su ognuno di essi in modo energetico). L’aura è quell’affascinante vestito di luce che circonda il logos d’ogni cosa, animata o inanimata: nel nostro universo, dal più piccolo organismo vivente, all’uomo, dalle rocce alle piante e persino gli oggetti d’uso quotidiano, gli edifici e le strade posseggono una loro Aura. Sull’uomo e su alcuni animali si sono sviluppate più forme di luce. Alcuni animali arrivano a sviluppare fino a tre livelli d’aura, mentre nell’uomo le intensità luminose sono sette. Le Sette AURE sono divise nelle funzioni: le prime tre legate al corpo fisico (materiale) strettamente collegate tra loro interagiscono costantemente, nell’Io superiore e nell’aspetto universale. La Prima Aura detta Eterica si espande a due tre centimetri dalla pelle e disciplina l’energia eterica del corpo fisico. Quest’aura direttamente collegata con il corpo fisico è la sede dei blocchi energetici causati, da una cattiva circolazione del prana energetico, che passa attraverso i chakras. Il cattivo funzionamento di un chakra apre un creodo (spirale) tra l’aura e il corpo fisico e questa condizione permette l’infiammazione dell’organo che corrisponde alle zone, in cui l’energia, è debole e poco luminosa .La Seconda Aura è l’Astrale e si trova a circa 15 20 cm dal corpo fisico, questa aura lavora con il nostro cervello inferiore. In base allo stress, ai pensieri fissi, alla depressione cambia colore e riduce l’intensità luminosa. La Terza Aura è quella Mentale, si espande a circa 30 40 cm dal corpo fisico. Queste prime tre aure sono collegate una con l’altra e lavorano insieme, nel bene e nel male. Dare equilibrio dipende solo da noi. Mens sana in corpore sano Una persona evoluta adopera sistematicamente in coordinazione, l’energia sviluppata attraverso i piani sottili. La Quarta Aura è definita Permanente ed è il nostro Logos, formata dai tre atomi permanenti; commenta la nostra anima. Quest’aura si trova a circa 50/60 cm dal nostro corpo fisico. La Quinta Aura è quella Spirituale ed è evidente nelle persone molto evolute. Si rivela in questo tipo di persone con colori e luci che variano dal blu chiaro all’indaco dista circa un metro dal corpo. La Sesta Aura è detta Atmica, molto luminosa nelle persone di fede, è il contatto con Dio, l’ENERGIA SUPREMA. Nell’iconografia religiosa i Santi e gli Illuminati vengono disegnati con quest’Aura sviluppata. La Settima Aura Planetaria o Celestiale è la rappresentazione della luce e dell’energia che dividiamo con tutti i nostri fratelli, con tutti gli esseri viventi e con il nostro Pianeta. Questa luce arriva a volte fino a mt 3 dal corpo fisico.

Condividici
Call Now ButtonInfo: 3473506368